Lavorativo

La precarietà del lavoro, la disoccupazione e le difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro sono problematiche reali che riguardano numerosi cittadini  e che, solitamente, vengono affrontate da un punto di vista socioeconomico , ponendo non sufficiente attenzione alla conseguenze psicologiche sull’individuo e /o sulla famiglia.

Infatti, lo stato di disoccupato corre il rischio di scardinare e sovvertire la vita personale e sociale, mettendo a repentaglio l’indipendenza, la realizzazione di sé ed il benessere.
Una situazione quindi che può comportare frustrazione, disorientamento e che può necessitare di un valido supporto.

L’intervento del conselor vuole offrire sostegno individuale, emotivo e relazionale a quanti vivono e sono coinvolti in questa incertezza lavorativa e, conseguentemente, promuovere scelte e azioni che migliorano la qualità della vita, diano risposte ai bisogni delle persone deboli, affinché si possano riprogettare nel mondo del lavoro.